Il coraggio di sognare

Exit…atmosfera ideale per lasciarsi andare, per guadagnare del tempo per sé stessi, per migliorare, condividendo con altri esperienza, pensieri, sogni…

Mi emoziona vedere come il nuovo concetto che abbiamo sviluppato stia prendendo forma. La capacità di Matias, Simon e Thomas di mettere a sistema un’idea è stata incredibile… E vedere come Nico, Claudio, Valeria – e tutti i ragazzi di Exit – lavorano ogni giorno mi da grandi speranze: stiamo costruendo basi solide per un futuro importante.

Del resto, le sfide più importanti si vincono con la forte convinzione di voler raggiungere obiettivi ambiziosi.

Viviamo appieno il presente, apprezzando ogni singolo istante delle esperienze che stiamo vivendo, perché sicuramente ci daranno qualcosa, pensando però al futuro, continuando a coltivare i sogni….

Solo sognando di poter raggiungere obiettivi apparentemente impossibili riusciremo a sorprendere noi stessi e chi ci guarda.

Penso che la nostra vita sia un dono troppo grande per essere “sopravvissuta”.

Credo che sia giusto che ognuno possa realizzare le proprie ambizioni.

Mentre scrivo mi vengono in mente i ragazzi di Les Herbies, squadra francese di terza divisione che rappresenta un comune di quindicimila abitanti della Loira, che domani incontrerà nella finale di coppa di Francia il Paris Saint-Germain. Un sogno che quei ragazzi avranno avuto da sempre e che sono stati in grado di coltivare con costanza… del resto… “Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni. Ognuno col suo talento.” – Paulo Coelho